lunedì 8 settembre 2008

CADRANNO MILLE PETALI DI ROSE


Estate
Sei calda come i baci che ho perduto
Sei piena di un amore che è passato
Che il cuore mio vorrebbe cancellare

Estate
Il sole che ogni giorno ci scaldava
Che splendidi tramonti dipingeva
Adesso brucia solo con furore

Tornerà un altro inverno
Cadranno mille pètali di rose
La neve coprirà tutte le cose
E forse un po' di pace tornerà

Estate
Che ha dato il suo profumo ad ogni fiore
L' estate che ha creato il nostro amore
Per farmi poi morire di dolore


Estate, Bruno Martino

6 commenti:

zecche ha detto...

anche io sto ascoltando Bruno Martino in qeusti giorni. E' un grande....

Campanellino ha detto...

@zecche: solo per intenditori ;)

uazzi ha detto...

...miiiiii sono in attesa delle buste paga!!! Che palla!!! Voglio dormire!!

Buona giornata cara!

Michelangelo ha detto...

gran bella canzone, l'ho scoperta da poco grazie ad un film.
Michelangelo

Michelangelo ha detto...

Il film è "Romanzo Criminale", la canzone fa da sottofondo ad una scena ambientata in un night romano negli anni '70.

Verde ha detto...

oh, che post serio....aiutoooooooo